Cinque delle migliori app di condivisione dello schermo

teamviewer

Accedere ad un computer non fisicamente presente è possibile grazie al software di condivisione dello schermo e di accesso remoto. Utilizzando una connessione internet o di rete, tramite un PC si può manovrare un altro con mouse e tastiera. Sono disponibili vari strumenti per farlo; eccone cinque che funzionano ottimamente.

TeamViewer

E’ il più conosciuto al mondo per svariati motivi. Supporta varie piattaforme da usare per accedere ad un PC in remoto, inclusi iPhone e iPad. Hanno anche recentemente aggiunto il supporto per la tecnologia DeX di Samsung, consentendo di utilizzare gli smartphone dell’azienda per accedere al computer.

TeamViewer supporta desktop 4K, ha VPN alternativi e facilita la condivisione dei file. Utilizzando questo programma è anche possibile condurre conferenze Web e fare presentazioni online.

Si integra facilmente con software come SalesForce, Amazon Workspaces, Zendesk, ServiceNow e Boss.

Chrome Remote Desktop

Soluzione molto facile da usare, si installa come estensione del browser Chrome. Per utilizzarla, è necessario un account Google. Per iniziare, creare un PIN in modo che gli altri utenti possano accedere ad una connessione sicura in pochi secondi. E’ possibile anche collegare in modo permanente due computer insieme se si condivide spesso l’accesso.

Supporta diversi sistemi operativi tra cui Windows, Mac, Linux e Chromebook utilizzando il browser Chrome.

Microsoft Remote Desktop

Acquistabile gratuitamente tramite lo Store della Microsoft, utilizza la tecnologia RDP (Remote Desktop Protocol). Si può installarlo su un massimo di dieci dispositivi.

E’ un po’ difficile da impostare per chi non è esperto di tecnologia. Se si desidera connettere computer esterni alla rete domestica, è necessario conoscere l’indirizzo IP del dispositivo. Inoltre, bisogna essere in grado di configurare il router per accettare la connessione.

Non è possibile trasferire file tramite la connessione stabilita da Microsoft Remote Desktop, ma è possibile copiare e incollare le informazioni. È progettato per funzionare prettamente in un ambiente d’ufficio.

Manager Lite

Lite Manager è un programma abbastanza sottovalutato nonostante abbia le stesse funzionalità di alcuni degli strumenti più costosi, tra cui il trasferimento di file e di chat.

Inoltre, nel progamma sono inclusi uno screen recorder, la possibilità di installare da remoto il software di condivisione dello schermo, un editor del registro e la mappatura della rete. Lite Manager ha una versione gratuita ed una pro.

AnyDesk

AnyDesk funziona con una varietà di piattaforme e dispositivi mobili. E’ possibile trasferire file, collaborare durante la condivisione dello schermo e persino fare presentazioni. La connessione è facile. Bisogna solo conoscere l’indirizzo o l’alias dell’host.

Altre caratteristiche includono un cursore per bilanciare la velocità della connessione con la qualità. Si può anche sincronizzare gli appunti e registrare la sessione.

Può essere eseguito sia come programma portatile sia come applicazione desktop. Le sue caratteristiche di sicurezza includono la crittografia e le connessioni verificate. Utilizzando una funzione di whitelist, è possibile limitare chi può accedere al computer.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi