Come installare un plugin in QuickLook su macOS

macOS

QuickLook è una fantastica funzionalità di macOS che consente all’utente di visualizzare in anteprima i file. Se si posseggono tanti file da esaminare, molti scopriranno quanto sia estremamente utile. Supporta un gran numero di formati di file e per quelli che non supporta è possibile installare un plug-in. Ovviamente sarà necessario trovare un plug-in per il tipo di file che si desidera visualizzare in anteprima all’interno del programma.

Per quanto riguarda il plug-in stesso, non sarà un pacchetto installabile o un file DMG che si può eseguire. Ecco come installare un plug-in in QuickLook.

Installare un plugin in QuickLook

Un plugin in QuickLook ha l’estensione .qlgenerator. Il file del plugin che si possiede potrebbe essere scaricato come file zippato. In tal caso, è possibile estrarlo con l’utilità di archiviazione integrata su macOS.

Una volta estratto, è necessario decidere come si desidera installare il plug-in, ovvero a livello di sistema o solo per l’utente corrente. Il processo non è complicato in nessuno dei due casi, quindi tenerlo sempre a mente. Per installare un plug-in in QuickLook, è necessario spostarlo nella cartella QuickLook. Questa cartella si trova nella cartella Libreria. Spostare il file in uno dei seguenti percorsi, in base alla modalità di installazione:

  • A livello di sistema: / Library / QuickLook /

  • Utente corrente: ~ / Library / QuickLook /

Potrebbe essere necessario eseguire l’autenticazione con la password d’amministratore o dell’utente prima di poter incollare il file.

Una volta incollato il file, bisogna fare una delle due seguenti cose: disconnettersi dal sistema e accedere nuovamente per applicare la modifica oppure eseguire un semplice comando nel Terminale e saltare il logout.

Se si vuole eseguire il comando nel Terminale, andare avanti, aprire l’applicazione ed eseguire il comando “qlmanage -r”. Si completerà entro pochi secondi. Una volta eseguito il comando, l’utente sarà in grado di utilizzare QuickLook e il plugin che ha installato.

Rimuovere un plug-in da QuickLook

Rimuovere un plug-in dal Mac è semplice come installarlo. Tutto quello che bisogna sapere è dove è stato copiato il file del plug-in, ovvero in quale cartella della Libraria, in quale cartella a livello di sistema o in una specifica cartella dell’utente.

Una volta che si conosce in quale cartella si trova il file del plugin, sarà possibile eliminarlo. Quando si elimina il file, potrebbe essere necessario autenticare la modifica con la password d’amministratore o dell’utente. Dopo che il file è stato eliminato, sarà necessario disconnettersi e riconnettersi al proprio sistema per applicare la modifica, oppure è possibile eseguire lo stesso comando da Terminale indicato nella sezione precedente e saltare il logout.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi