Come riavviare il menu Start su Windows 10

windows 10

La Microsoft ha ufficializzato l’uscita di Windows 10 1903. L’aggiornamento sarà disponibile in Impostanzioni > Aggiornamento e Sicurezza oppure tramite forzatura. Se, invece, prima di procedere con l’aggiornamento, l’utente vuole verificare le nuove funzionalità del 1903, ci sono disponibili gli elenchi da consultare.

Uno dei più interessanti previsti riguarda il menu Start, che non sarà più legato funzione di ricerca ma avrà un processo tutto suo. In poche parole, il nuovo aggiornamento consentirà di riavviarlo.

Riavviare il menu Start

Ecco la procedura per riavviare il menu Start:

  1. Aprire Task Manager e cercare Start nella scheda Processi.
  2. Una volta trovato, selezionare il processo e fare clic sul pulsante Riavvia in basso.
  3. Non verrà visualizzata nessuna indicazione visiva del riavvio del menu Start, ma quando il processo riapparirà nella scheda Processi, significa che il riavvio è stato completato.

La differenza riguarda il riavvio di Explorer.exe, che riavvierà ugualmente il menu Start, ma questa volta non necessariamente insieme a tutti gli altri elementi.

Nel caso in cui non sia possibile visualizzare il menu di avvio, ovvero quando non è in esecuzione e non è nel Task Manager, è possibile eseguire l’applicazione nel seguente percorso: “C: \ Windows \ systemApps \ Microsoft.Windows.StartMenuExperienceHost_cw5n1h2txyewy”

All’interno c’è un un file EXE che viene chiamato StartMenuExperienceHost. Eseguirlo per avviare il menu Start.

Vantaggi del riavvio del menu Start

E’ risaputo che il menu Start continua a causare dei problemi. Nonostante col tempo sia migliorato, gli utenti continuano ad incappare in alcune problematiche. Quando descritto sopra, è indubbiamente una modalità abbastanza semplice per riavviarlo. Quindi, dal lato dell’utente finale, il nuovo aggiornamento è una benedizione in tal senso. Inoltre, gli sviluppatori saranno in grado di sfruttarlo maggiormente.

In alcuni casi, riavviare il menu Start non risolve certamente alcuni problemi che si verificano. Anche se su Windows 10 1903 è più stabile (ciò significa meno problemi che si verificano), ma quando il riavvio del menu Start, il riavvio di Explorer.exe, la ricostruzione della cache delle icone o l’esecuzione dello strumento di risoluzione dei problemi incorporato non funzionano, l’unica opzione potrebbe essere quella di creare un nuovo account utente.

Se viene personalizza nel registro qualsiasi cosa relativa al menu Start, è possibile che non sia necessario riavviare Explorer. Il semplice riavvio del menu Start potrebbe è già da sé la soluzione. Certo, potrebbe non essere sempre così. Alcune modifiche nel registro non richiedono il riavvio di Explorer.exe, altre lo richiedono, mentre altre richiedono che l’utente esca e poi entri nuovamente. In alcuni rari casi, funziona soltanto il riavvio, motivo per cui questa nuova funzionalità non è disponibile per isolare completamente il menu Start. Ci saranno sempre delle eccezioni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi