Dropbox, OneDrive e sicurezza: quale legame?

dropbox

Servizi come Dropbox e OneDrive sono un ottimo modo per accedere a tutti i tuoi documenti su più PC, tablet e telefono. Il problema è che devi ricordarti di posizionare i file nella cartella Dropbox o OneDrive specifica perché sia ​​di qualche utilità.

Una soluzione a questo problema consiste nel collocare cartelle comunemente utilizzate sul desktop di Windows nel cloud. Questa è un’ottima soluzione per chiunque utilizzi il proprio desktop come luogo per i file scaricati o per gli elementi di accesso frequente. In questo modo avrai sempre i file sincronizzati sui tuoi dispositivi. Puoi anche impostare altri PC che utilizzi per sincronizzare i loro desktop con OneDrive. In questo modo otterrai tutti i tuoi file da tutti i desktop, indipendentemente da dove ti trovi, anche se sei in viaggio.

Se lo spostamento del desktop nel cloud non ti piace ed hai installato Windows 10, puoi anche impostare il tuo PC per suggerire automaticamente a OneDrive quando desideri salvare un documento. Quindi non dovrai nemmeno pensare a dove mettere i tuoi file, dato che il tuo PC andrà automaticamente su OneDrive. Spostare il desktop o altre cartelle nel cloud è molto più conveniente che averli bloccati su un PC o dover ricordare di salvare i file su una chiavetta USB prima di lasciare l’ufficio.

Tuttavia, ci sono alcune implicazioni sulla sicurezza da considerare. Ogni volta che metti i file online sono potenzialmente accessibili agli altri. Ad esempio, le forze dell’ordine possono utilizzare un mandato per richiedere l’accesso ai tuoi file e potresti non essere nemmeno informato di quando ciò accade. Ora so che la maggior parte della gente che legge questo probabilmente non si preoccupa di quello che potrebbero fare le forze dell’ordine.

Una situazione più comune è quando gli hacker malintenzionati indovinano o addirittura rubano la password del tuo account. Se ciò dovesse accadere, avrebbero potenzialmente accesso ai tuoi file su OneDrive. Non è un grosso problema se tutto ciò che hai salvato nel cloud sono documenti futili. L’accesso non autorizzato a documenti di lavoro o file con informazioni personali, tuttavia, può essere devastante.

Per mitigare questo rischio ci sono un certo numero di misure di sicurezza che puoi prendere. Uno è quello di abilitare l’autenticazione a due fattori per l’account di archiviazione cloud. Una misura più semplice è quella di non mettere nulla nel cloud che abbia informazioni che non vorresti che gli altri vedessero. Per gli utenti comuni, questo di solito significa conservare elementi come fogli di calcolo finanziari, fatture e ipoteche sul disco rigido e non nel cloud.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi