Come trasformare un file mvk in un mp4

computer

Capita sempre più spesso di scaricare dalla rete dei file in formato mvk; pur essendo disponibili anche file video di buona qualità in questo formato, ovviamente non è detto che risultino leggibili su qualsiasi dispositivo. Vediamo perché questo accade e come trasformare un file in formato mvk in mp4.

Il formato dei file


I file in formato video sono spesso distribuiti in versioni compresse; questo permette di fare in modo che il file occupi meno spazio, cosa molto utile soprattutto quando molti file devono essere mantenuti su un server, sia in fase di downloading. Oltre a questo sono oggi disponibili formati di compressione particolarmente validi: pur consentendo al file di non essere eccessivamente “grande”, permettono anche altre possibilità di personalizzazione. Nel caso del formato mvk è molto utilizzato in quanto consente di avere file di alta qualità con numerose tracce audio ed effetti speciali particolari. Quando andiamo a visualizzare questi video con alcuni dispositivi, ad esempio con lo smartphone, usiamo apposite applicazioni. Non tutte le applicazioni hanno totale compatibilità con i numerosi formati video oggi diffusi, uno di quelli più ostici è in genere proprio l’mvk.

Come cambiare il formato di un file

I file vengono codificati in un particolare formato, che non è però una condizione assoluta e perenne. Attraverso l’utilizzo di appositi software è infatti possibile convertire qualsiasi formato di file video in altri formati, ad esempio in uno che sia possibile “leggere” con qualsiasi applicazione del nostro smartphone. Proprio per questo motivo chi converte i file mvk lo fa in formato mp4, un formato molto più diffuso e “anziano”, di facile lettura e che tende ad occupare meno spazio. Per farlo è sufficiente avere a disposizione un apposito software. Si tratta di un’azione semplice e banale, che chiunque può svolgere senza alcun problema.

Utilizzare un convertitore di formati video

Per trasformare un file mvk in mp4 è quindi sufficiente avviare un apposito software; se ne trovano anche in rete, di tipo completamente gratuito. Basta avviare il software, aprire all’interno di esso il file “incriminato” e cercare la funzione “converti”. Si deve sempre considerare che in fase di conversione alcuni elementi del video potrebbero andare persi, soprattutto per quanto riguarda la qualità. Sotto questo punto di vista infatti non tutti i formati sono identici; seppur il formato mp4 sia molto diffuso ad esempio non è tra i più ricchi e di migliore qualità. Per questo i convertitori più evoluti consentono di scegliere alcune caratteristiche del file che otterremo, come ad esempio il frame rate, il codec video utilizzato dal file o il bitrate di audio e video. Per chi non è un esperto del settore sono elementi che si possono del tutto tralasciare, mantenendo le impostazioni “medie” suggerite dal software stesso. A seconda della lunghezza del file e della qualità finale ci potrebbero volere alcuni minuti per la conversione, la durata di questo tempo dipende anche dalle prestazioni del computer che si sta utilizzando. Questo tipo di software andrebbe utilizzato su un PC aggiornato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi