Come fare soldi con YouTube, passo dopo passo

YouTube

Per molte persone, YouTube è un sito in cui possono trascorrere ore interminabili guardando video di tutti i tipi. Per altri, è un modo per fare soldi. Diventare uno YouTuber professionista può sembrare divertente, ma dovrai iniziare a giocare per iniziare, e non c’è alcuna garanzia che alla fine questo tipo di attività pagherà.

Se stai cercando di fare soldi facili, potresti prendere in considerazione altre opzioni. Tuttavia, se sei già un appassionato creatore di video e sei disposto a impegnarti ulteriormente, potresti essere in grado di guadagnare su YouTube.

Il vademecum per guadagnare con YouTube

Diventa un partner: per guadagnare direttamente tramite YouTube, è necessario collaborare con il sito. Una volta fatto, ci sono diversi modi per incassare, ma per diventare un partner devi soddisfare precisi requisiti: i tuoi video devono rispettare le linee guida pubblicitarie del sito e hai bisogno di almeno 10.000 visualizzazioni del canale.

Connettiti a Google AdSense: una volta approvato come partner, puoi connettere il tuo canale a Google AdSense, il sistema pubblicitario dell’azienda. Gli inserzionisti utilizzano AdSense per fare offerte per lo spazio sui video in base a fattori quali il pubblico, l’argomento del video e le parole chiave pertinenti. In generale, verrai pagato in base al numero di “impressioni” ottenute dai tuoi video; è quando qualcuno fa clic o guarda un annuncio. Riceverai i pagamenti una volta che il tuo saldo raggiunge i 100 euro, quindi se hai un piccolo canale, potresti essere pagato solo dopo pochi mesi.

Scopri YouTube Red: AdSense non è l’unico modo in cui i partner possono fare soldi su YouTube. Puoi anche rendere i video disponibili su YouTube Red, che è il servizio di abbonamento senza pubblicità del sito.

Utilizza il product placement e la sponsorizzazione di video: le aziende interessate al pubblico del tuo canale potrebbero sponsorizzare i tuoi video o offrirti offerte di product placement in cambio di un shout out. È probabile che riceverai i pagamenti su base di vendita o in livelli di commissioni. Cerca su siti come ShareASale, Clickbank e CJ Affiliate by Conversant per possibili partner aziendali e assicurati di essere pronto a garantire l’azienda e i prodotti che vendi prima di registrarti.

Vendi prodotti o servizi agli spettatori: se hai merce o offri un servizio pertinente per il tuo pubblico, fallo sapere e fornisci link nei tuoi video. La vendita di un prodotto fisico potrebbe richiedere l’acquisto di materiali o la ricerca di un produttore, ma è anche possibile vendere dei downloadable come e-book o stampe artistiche.

Incontra i fan nel mondo reale: Meetup e eventi simili consentono agli utenti di YouTube di connettersi con gli spettatori e vendere prodotti.

Passa al crowdfunding: esistono due tipi principali di crowdfunding: ricorrenti e basati su progetti. Il crowdfunding ricorrente consente ai contributori di pagare un importo da loro specificato su base regolare. Quindi questa via è ideale per trasformare un canale in un flusso di reddito sostanziale. Incentivi come chat video in prima persona, lezioni private o mercanzie possono invogliare gli spettatori a iscriversi.