Come ottenere i moderni driver Intel Graphics per Windows 10

intel graphics

Intel Graphics è quasi uno standard sia su laptop che desktop. Nella maggior parte dei modelli, quelli della Intel sono i principali driver grafici, ad esempio la grafica integrata che gestisce attività di base a prestazioni ridotte. Tuttavia, la grafica in sé non è male in termini di qualità. È meglio usare una GPU dedicata per i giochi, se è disponibile.

Detto questo, Intel si sta concentrando sul miglioramento delle prestazioni della sua scheda grafica e ha rilasciato versioni moderne dei suoi driver specificamente per Windows 10 e Windows Server 2019. Ecco come è possibile ottenerli.

Compatibilità

La compatibilità per questi driver è soggetta a diverse cose. Chi è utente di Windows 10, deve ottenere sempre l’aggiornamento autunnale da parte degli ingegneri informatici. Inoltre, deve avere una CPU compatibile. Per verificare se è così, visitare la pagina di download e scorrere fino alla fine dove è presente un elenco di quelle compatibili. Controllare se quella presente nel PC è all’interno della lista. In caso contrario, non sarà possibile installare i driver.

Download

Una volta individuati i driver della scheda grafica, scaricarli.

Installare la versione moderna dei driver Intel

Il file appena scaricato è in formato EXE. Eseguirlo ed inizierà l’installazione del driver. Per verificare se è stato installato correttamente, aprire Gestione periferiche e poi Schede video. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla scheda grafica Intel e selezionare Proprietà dal menu di scelta rapida. Andare alla scheda del driver. La versione dovrebbe essere 25.x.

Il driver installato non è stato convalidato

Quando si installa il driver, l’installazione a volte può fallire. Ciò accade principalmente perché i produttori non consentono l’installazione dei driver come applicazioni autonome, anche se sono presenti i requisiti di compatibilità.

In questo caso, Intel consiglia di non forzare l’installazione dei driver. In realtà, scoraggia apertamente di farlo. Quando questi driver sono stati rilasciati per la prima volta, sono arrivati ​​in formato .ZIP. Ciò ha permesso agli utenti di forzare l’installazione dal Device Manager utilizzando proprio quel metodo sconsigliato da Intel. Da allora, i file vengono adesso spediti come EXE e quel metodo non funziona più. Ha provocato problemi soprattutto a quelli che avevano una GPU dedicata; quindi, l’Intel ha utilizzato l’EXE per aggirarli.

Alternativa

Chi è determinato ad ottenere questi nuovi driver Intel, potrebbe provare ad installare l’applicazione Intel Driver & Support Assistant e utilizzarla per verificare e installare i driver, se disponibili. Se non lo sono, non forzare l’aggiornamento.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi