I tre migliori software gratuiti per la partizione del disco

MiniTool Partition Wizard

I software di gestione delle partizioni consentono di creare, eliminare, ridurre, espandere, dividere o unire partizioni sui dischi rigidi o su altri dispositivi di archiviazione.

Puoi certamente partizionare un disco fisso in Windows senza software aggiuntivo, ma non sarai in grado di effettuare procedure come ridimensionamento o combinazione. Vediamo i tre software gratuiti migliori.

MiniTool Partition Wizard

MiniTool Partition Wizard include più strumenti di gestione delle partizioni rispetto alla maggior parte dei programmi simili, anche quelli a pagamento.

Non solo supporta funzioni come formattazione, eliminazione, spostamento, ridimensionamento, divisione, unione e copia delle partizioni, ma può anche controllare il file system per eventuali errori, eseguire un test di superficie, pulire le partizioni dati con vari metodi di sanitizzazione e allinearle.

Oltre a quanto detto sopra, MiniTool Partition Wizard è in grado di spostare il sistema operativo su un altro disco rigido e di recuperare partizioni perse o cancellate. Windows 10, 8, 7, Vista e XP sono i sistemi operativi supportati.

AOMEI Partition Assistant SE

AOMEI Partition Assistant Standard Edition ha molte più opzioni rispetto a tanti altri software free di partizione. È possibile ridimensionare, unire, creare, formattare, allineare, dividere e ripristinare partizioni con questa applicazione, nonché copiare interi dischi o stesse partizioni.

Alcune delle funzionalità di gestione delle partizioni sono limitate e offerte solo nella versione professionale a pagamento. Una di queste è quella di convertire tra partizioni primarie e logiche. Questo programma può essere utilizzato su Windows 10, 8, 7, Vista e XP.

È inoltre possibile utilizzare AOMEI Partition Assistant per creare un’unità flash di Windows avviabile, spostare un sistema operativo su un disco rigido completamente diverso e cancellare tutti i dati da una partizione o unità.

Active @ Partition Manager

Active @ Partition Manager può creare nuove partizioni dallo spazio non allocato e gestire quelle esistenti, tra cui ridimensionarle e formattarle. Semplici procedure guidate semplificano l’esecuzione di alcune di queste attività.

Indipendentemente dal tipo di file system che stai utilizzando, lo strumento gratuito di Active @ Partition Manager dovrebbe essere in grado di gestirlo, con il supporto per tutti quelli più comuni, come FAT, NTFS, HFS + ed EXT 2/3/4.

Active @ Partition Manager include anche altre funzionalità, come l’imaging di un’intera unità per scopi di backup, la conversione tra MBR e GPT, la creazione di partizioni FAT32 grandi come 1 TB, la modifica dei record di avvio e il rollback delle modifiche mediante il backup automatico dei layout delle partizioni.

Quando Active @ Partition Manager ridimensiona una partizione, è possibile definire la dimensione personalizzata in megabyte o settori. Sfortunatamente, l’applicazione non può ridimensionare i volumi bloccati, il che significa che non ti permetterà di modificare le dimensioni del volume di sistema.

Active @ Partition Manager dovrebbe funzionare perfettamente con Windows 10, 8, 7, Vista e XP, oltre a Windows Server 2012, 2008 e 2003.